Home > Giochi con le carte da soli

Giochi con le carte da soli

Giochi con le carte da soli

Segnala abuso. Sei sicuro di voler eliminare questa risposta? Risposte Classificazione. Più recenti Meno recenti. Migliore risposta: Aggiungi un commento. Lo scopo del gioco è finire la piramide scartando tt le carte che sono ''libere'' facendo coppie la cui somma è D scusa x la spiegazione un po' ingarbugliata ma è difficile descriverlo senza immagini: Il percorso è costruito tramite una serie di carte poste in successione e ciascuna stanza porta nuove sfide e pericoli, risolti con tiri di dado e le abilità speciali dei vari combattenti.

Il gioco è molto difficile e richiede ottima coordinazione, sacrificio, e soprattutto sinergia tra tutti i personaggi della squadra. Diverse espansioni in commercio ne aumentano la longevità. A capo di una squadra di U-Boat della Seconda Guerra Mondiale, il vostro compito sarà distruggere quante più navi dell'Alleanza e al contempo far specializzare i vostri uomini e avanzare di grado gli ufficiali, fino alla più alta onoreficenza, che sancirà la vostra vittoria. I sommergibili sono caratterizzati nei dettagli da caratteristiche tecniche ed armamenti.

Parecchi lanci di dado guideranno i risultati delle vostre azioni, incrociandosi sulle tabelle dei tradizionali tipiche dei wargames. Una corsa dall'Atlantico al Pacifico, per essere i primi ad attraversare il continente americano. C'è un percorso a caselle che si snoda lungo acque e montagne, poi un villaggio indiano con diversi luoghi corrispondenti ad altrettante azioni. Giocando la vostra mano di carte, combinandole a coppie, dovrete avanzare lungo questa traccia e al contempo rifornirvi di risorse e fare deckbuilding per migliorare le vostre capacità di spostamento.

Ogni risorsa di troppo che accumulate sarà una zavorra che limiterà la vostra velocità. In solitario c'è un automa a difficoltà variabile che avanza inesorabile dopo ogni vostra azione: In Robinson Crusoe sarete naufraghi sbattuti su un'isola deserta, ogni volta alle prese con uno scenario differente che propone problemi e soluzioni uniche. La meccanica di gioco vi impone costantemente una difficile scelta tra il fare poche azioni sicure e farne di più ma affidandovi alla sorte. Gli scenari sono molto vari e richiedono collaborazione ed intenti comuni, pena la sconfitta collettiva.

Kepler è una pacifica corsa all'esplorazione e alla colonizzazione spaziale. Le risorse del giocatore sono limitate e prodotte solo su pochi pianeti. Occorre sempre soppesare rischi e benefici. La versione in solitaria propone cinque campagne di scenari collegati a difficoltà crescente, in cui occorre soddisfare sempre qualche obiettivo e raggiungere anche una certa soglia di punteggio L'Automa di Scythe è un giocatore guidato da un mazzo di carte, che vi darà parecchio filo da torcere. Occorre costruire la propria civiltà, migliorando le proprie tecnologie e mettendo in campo risorse, edifici e mech.

Nel frattempo ci si deve espandere per controllare il territorio ed altre zone produttive, ma qui ci si scontrerà inevitabilmente con l'Automa. Scythe è un gioco di gestione ma anche di guerra , una corsa contro il tempo in cui occorre fare presto ma fare anche bene, perché occorre ottimizzare le proprie mosse e lo sviluppo della propria fazione. Essere i primi a mandare un uomo nello spazio? I primi ad atterrare sulla Luna? Ad esplorare Marte? Occorre spendere soldi per ricercare progetti di vario tipi, affinarli scremando il mazzetto di successi e fallimenti che viene caricato su ogni singolo nuovo progetto dai moduli, ai razzi, ai sistemi si supporto Un gioco molto tecnico e verosimile, una simulazione della corsa allo spazio e di tutte le grandi piccole problematiche di questa fantastica sfida.

Con questo grande classico del piazzamento lavoratori , Rosenberg ci regala un gioco da giocare anche da soli. In Agricola manderete i contadini della vostra famiglia a lavorare su diversi spazi azione, che aumentano al progredire della partita. Ogni spazio da voi occupato non sarà più disponibile per gli avversari. In questo modo costruirete una casa migliore, recinti, stalle, alleverete animale, coltiverete i campi e metterete in campo tante piccole e uniche abilità speciali, tramite una mano di ben 14 carte, sempre diversa da partita a partita. Per vincere, alla fine, dovrete fare un po' di tutto e soprattutto sfruttare i vostri peculiari punti di forza.

Nella versione in solitario dovrete battere i vostri punteggi precedenti prendendo sempre più confidenza col sistema e con le sue variabili. Uwe Rosenberg è un autore che, con i suoi giochi, spesso e volentieri tiene in considerazione il fatto che si possa anche giocare da soli ed eccolo quindi nuovamente in questa carrellata di giochi in scatola da gustare anche in solitario con La Festa per Odino. In qualità di clan vichingo i vostri compiti saranno allevare bestiame, costruire capanne, commerciare, pescare, cacciare e ogni tanto anche fare razzie.

Il gioco è un classico piazzamento lavoratori in cui ogni casella corrisponde ad un'azione: Deck building fantasy in cui potenti maghi sfidano i demoni che hanno infestato e distrutto il loro pianeta, in un'ultima, disperata e forse infruttuosa resistenza. Ma la particolarità più grande del gioco risiede nel fatto che gli scarti carte giocate e comprate non si mescolano mai, dando la possibilità al giocatore accorto di costruire una sequenza precisa con cui pescare nuovi arrivi dal mazzo e costruire combo esattamente come vuole. State aspettando che i vostri amici, come al solito in ritardo, vi vengano a fare visita ed ingannate l'attesa con un buon.

Siete concentrati, molto concentrati, nel decidere se spostare quella carta di cuori sotto quella di fiori oppure caricare le basi oppure prendere la carta dal pozzo. Suona il campanello. Sono arrivati. Vorreste finire il solitario. Ma vediamo adesso altre versioni più alternative. I giocatori professionisti di solitario e varianti spesso rimpiangono la mancanza di persone da sfidare, come in altri giochi di carte. Le regole sono le stesse delle partite individuali: La partita verrà valutata attraverso un cronometro e un sistema di punti e chi ne avraà acquisiti di più a fine partita vincerà.

Potrete anche puntare denaro vero o semplicemente giocare gratuitamente, se preferite: Ma i tempi ormai sono cambiati e negli ultimi anni è sempre più frequente la possibilità di giocare a solitario e affini su internet, negli appositi siti di skill games , come quelli che vi abbiamo citato in precedenza, ma anche dal proprio smartphone o tablet, scaricando le apposite applicazioni disponibili su google Play e, nel caso disponiate di un iPhone o iPad, nel vostro Apple store.

Regole di solitari e giochi di carte

di tutte le 40 carte tiettene solo 4, le restanti 36 le disponi in 4 file da Lo scopo del gioco è finire la piramide scartando tt le carte che sono. Le carte: Per giocare alla Piramide è necessario un mazzo di 40 carte, Scopo del gioco: Anche il Rè che da solo vale 10 può essere tolto. La somma può essere effettuata anche con la carta in cima al pozzo degli scarti. Per ammazzare il tempo diversamente dal solito un'idea spassosa e originale è quella di giocare al solitario con delle carte da gioco!. Trentuno è un gioco di carte molto facile da giocare anche con i bambini, dato che richiede solo la capacità di saper contare fino a Si gioca normalmente con. Sul nostro sito troverai un catalogo ricchissimo di giochi di solitari, basati sul divertimento con i mazzi di carte. Puoi scegliere la grafica che vuoi, giocare da solo. Giochi con le carte per Natale, Capodanno e non solo. Un'ampia rassegna di giochi con le carte da fare con amici e parenti durante le feste natalizie. Come Giocare a Solitario. Il solitario è un gioco che puoi fare da solo al computer o con un normale mazzo da 52 carte. In alcuni casi le partite non possono.

Toplists