Home > Texas holdem strategy preflop

Texas holdem strategy preflop

Texas holdem strategy preflop

Il modo migliore per difenderti contro gli open raisers aggressivi è rispondere con re-raise a più mani, piuttosto che limitarsi a chiamare. Spesso qui ti aggiudicherai il piatto perché il tuo avversario rilancerà con una gamma di mani molto ampia. Se chiama, hai ancora una mano con del valore e, se continui la tua aggressione preflop anche dopo il flop, puoi spesso ancora prenderti il piatto più tardi durante la mano. Questa strategia allargherà anche la tua gamma di carte per il re-raise, il cui risultato sarà che le tue monster hands verranno pagate più spesso.

Errori con gli implied odds Quando si calcolano gli implied odds preflop i giocatori spesso fanno errori. Un esempio: Flopperai un tris circa 1 volta su 9, e visto che ti sarà difficile vincere un piatto con se non migliori al flop, stiamo giocando questa mano solo per setvalue. Tu investi 9 x 2. Più un avversario gioca tight, migliori sono i tuoi implied odds e più mani puoi giocare. Un errore ancora più grande che spesso si fa è chiamare i re-raises, con queste mani, con gli implied odds. Un re-raise normale richiederà di chiamare pressappoco 8. Se vedi un giocatore regolare chiamare i re-raises con coppie basse io ne prenderei immediatamente nota. Puoi ora fare re-raise su questo giocatore con tutti i tipi di mani, perchè chiama preflop pensando di avere dei buoni implied odds e spesso folderà se non completa.

In realtà sbaglia completamente qui perché tu stai facendo re-raise con tutti i tipi di mano e di conseguenza il tuo avversario sta facendo un grosso errore. La cosa migliore resta chiamare i re-raises con mani che possono floppare buone coppie alte, visto che i soldi spesso, in un piatto rilanciato, vanno anche solo ad una coppia singola. Una nuova statistica in HoldemManager è la percentuale di fold contro le 3bet. Con giocatori che sono vicini a questa media è difficile capire le loro gamme di mani da questa informazione, per cui dovrai apporre note aggiuntive, ma per i giocatori che deviano un sacco da questa media sarà più semplice determinare le loro gamme di mani.

Mentre egli giocherà sempre con uno stack effettivo di 20BB, il resto del tavolo dovrà spostarsi in continuazione tra BB e 20BB, il che ha un grosso impatto sulla selezione delle mani preflop. La maggior parte dei soldi guadagnata dagli shortstackers arriva da soldi vinti preflop, senza vedere uno showdown, ma facendo dei re-raise all-in contro una vasta gamma di mani. Per difenderti contro questo puoi cominciare a giocare più tight ed aprire con punteggi più bassi. Se, per esempio, sei al bottone ed hai due shortstacks ai bui, fai un minraise invece di rilanciare di volte il Grande Buio, e smettila di aprire di tanto con mani spazzatura come In questo modo puoi chiamare gli all-ins più spesso e perdere meno se devi foldare, mentre non molto cambia per uno shortstack visto che folderà davanti ad un raise di 2Grandi Bui quasi altrettanto spesso che davanti ad un raise di 4Grandi Bui.

Quando si è preflop ci sono spesso situazioni dove è meglio limitarsi a chiamare, invece i giocatori spesso rispondono con il re-raise anche quando un gioco del genere è meno redditizio. Se il tuo avversario chiama un sacco di 3-bet, allora limitati al flatcall con qualche connettore servito e fai la tua 3-bet con KJ, KT, AT e A9. Ridurre la frequenza delle tue 3-bet e non farle sui connettori serviti è un altra ottima opzione contro un giocatore debole che non si rende conto di quello che stai facendo.

Se il tuo avversario folda a quasi tutte le 3-bet, allora rimuovi AA, KK e molte delle mani più deboli dalla tua gamma di 3-bet e sostituisci le carte eliminate con i connettori serviti. La ragione è che ora sei contro delle mani molto forti se vieni chiamato e non vorresti avere KJ in una situazione del genere. Se qualcuno folda sempre, non vuoi neanche sprecare i tuoi AA e KK ed accontentarti solo di piatti di 4bb. Aggiungi mani come T7, 74, 43 e simili alla tua gamma di 3-bet, mani con cui sarai felice di aggiudicarti piatti di 4bb.

Un'altra buona idea potrebbe essere incrementare la frequenza delle tue 3-bet. Anche la somma della tua 3-bet è molto importante. La cifra generale contro un raise di apertura di 3bb con stacks di bb dovrebbe essere intorno ai bb. Quando rilanci a 10bb rischi 9bb per prenderne 4. Non ci riuscirà sempre, per cui attento a quante volte il tuo avversario risponde alle tue 3-bet ed adatta la tua frequenza di conseguenza. Se gli stacks diventano più grossi di bb, incrementa leggermente anche le tue 3-bet.

Se per esempio hai puntato 10bb con le tue 3-bet, avendo davanti uno stack di bb, allora prova una 3-bet di 11bb con stacks di bb e 12bb con stacks di bb. Altrimenti diventerà troppo semplice per il tuo avversario difendere la sua mano e giocare in position. Se non adatti la gamma di 3-bet agli stacks ti rendi la vita complicata senza che vi sia una reale necessità. Questa teoria della 3-bet è più flessibile rispetto alla gamma con cui rilanciare al bottone.

Se vuoi giocare le 3-bet per ragioni di fluidità di gioco o perchè hai già letto il tuo avversario, puoi deviare dalla tua solita gamma e basare il tuo gioco sulla lettura. Sebbene tu debba spesso seguire la tua gamma normale, questa non è un dogma, per cui hai la possibilità di cambiare quando hai ottenuto determinate letture. Come abbiamo fatto per gli open-raises e le 3-bet, è una buona idea determinare sin dall'inizio quali mani giocheremo fino in fondo.

Proprio come prima, questo presuppone avere una strategia standard e adattarsi al tuo avversario. Se il tuo avversario sta giocando in modo molto aggressivo, potresti aggiungere alla tua lista anche AQ. Se sai che il tuo avversario va all-in con leggerezza puoi aggiungere anche 99 alla tua gamma di 3- e 4-bet e giocarti fino in fondo anche questa mano. Spesso ti farai velocemente una idea su come gioca il tuo avversario e puoi immediatamente adattarvi la tua gamma. Se un giocatore fa una 3-bet di 11bb, allora tu puoi rispondere con una 4-bet di bb.

Stai anche lasciando spazio ad una 5-bet all-in senza ancora impegnarti troppo. Quando fai una 4-bet di 27bb, stai rischiando 24bb per vincerne 13bb. Assicurati anche di adattare le tue 4-bets agli stack per non dare al tuo avversario le giuste odds per chiamare. Sebbene la 4-bet spesso avvenga in una situazione specifica, il tipo di mani con cui la giochi farà una certa differenza.

Non dovresti tentare la 4-bet con una mano che è forte abbastanza per chiamare una 3-bet, ma è troppo debole per chiamarci una 5-bet all-in. Quando decidi di fare una 4-bet, utilizza le mani più forti e quelle più deboli della tua gamma. Ha una vasta scelta di mani deboli, ma le tue migliori mani deboli sono K5 e A3, semplicemente perché in mano hai Asso o K. Queste carte diminuiscono il rischio che il tuo avversario abbia Asso o K in mano, che sarà ovviamente la maggior parte delle mani con cui il tuo avversario andrà all-in.

E' una buona idea lasciare AA e KK fuori dalla gamma delle carte con cui faresti una 4-bet contro un giocatore che non va all-in facilmente. Questo perché ha molto valore chiamare semplicemente con queste mani è giocarci un piatto postflop a partire da 20bb. Questo compensa la tua gamma per chiamare le 3-bet, altrettanto quella per fare le 4-bets.

Se un giocatore va all-in con molta leggerezza, dall'altro lato, è ovviamente una buona idea fare le 4-bets con le monsters hands ed attendere la sua 5-bet. Il bluff sulla 5-bet è qualcosa che dovresti utilizzare sporadicamente. Non tutti i giocatori tentano i bluff alla 4-bet, per cui non ha molto senso tentare un bluff sulla 5-bet contro un giocatore che non bluffa alla 4-bet. Ma qualche volta ti troverai nella situazione in cui puoi bluffare sulla 5-bet.

Se fai spesso le 3-bet, allora la prima 4-bet sarà più spesso un bluff che una value 4-bet. Se un giocatore fa le sue 4-bets molto velocemente infatti, c'è una forte possibilità che sia debole rispetto alla tua 3-bet e che abbia deciso di risponderti già prima che tu te la giocassi. Potrebbe anche necessitare di prendersi un po' di tempo per pensare a cosa fare con AA o KK. In una situazione del genere potresti quindi tentare un 5-bet bluff nel momento in cui il tuo avversario ti ha lasciato una certa libertà di movimento con la sua 4-bet. Qui c'è anche un bonus se hai in mano un Asso o una K, perché ti danno una extra equity se vieni chiamato, e c'è minor possibilità che l'avversario abbia una mano premium.

Nonostante non ci siano molti Assi e K nella tua gamma di 3-bet, puoi facilmente utilizzare A10 per un 5-bet bluff. Se si decide di giocare un mediocre mano ai primi di posizione, c'è una possibilità molto meglio che voi vi accingete a essere sollevata in seguito. In realtà, è molto probabile che uno dei giocatori hanno una mano migliore di te. In prima posizione della pre flop giro di scommesse che avete di battere fino a nove giocatori. Quindi è sempre un vantaggio di agire in ritardo di posizione come sai già come molti oppositori stai giocando contro. Se siete sul pulsante a pieghe e tutti voi, che avete appena le tende da battere. Ovviamente avete bisogno di una mano molto più forte nei primi mesi del grado di aprire il giro di scommesse che in un secondo momento le posizioni.

In occasione di una tabella di 10 posti vi sono quattro posizioni diverse: Guarda i giocatori a Pacifico e l'Everest, che svolgono quasi ogni mano in qualsiasi posizione. Sono semplicemente ignorando un fattore chiave di successo nel Texas Hold'em gioco. Ora lascia dare un'occhiata alla classifica partire mani.

La Poker strategia di pre flop

Se le persone chiamano semplicemente spesso preflop e poi chiamano solo le puntate altrui, allora entrate in questa partita! La ragione per cui voi dovete. Sono semplicemente ignorando un fattore chiave di successo nel Texas Hold'em gioco. Ora lascia dare un'occhiata alla classifica partire mani. (S significa carte. Texas Holdem Poker Pre-Flop Strategy Chart. Il No Limit Hold'em è un gioco che ci pone di fronte a continue decisioni. La prima cosa che devi decidere è se partecipare o meno a una mano. In questo. Scopri idee su Poker Party. Texas holdem poker pre-flop strategy chart that will help players know when to call, fold, raise or reraise. Poker PartyGiochi Da. Oggi parlerò di un paio di lacune preflop che ho incontrato giocando contro altri “ regular”, di come puoi sfruttare queste lacune e come puoi. Nota: Questo articolo è solamente riferito al Fixed-Limit Hold'em. La maggior parte dei buoni giocatori ha un'ottima capacità di capire quando lasciare preflop.

Toplists